Tecnica costruttiva

Il progetto

I nostri edifici non si limitano ad asseverare le normative attuali, ma sono progettati per rispondere anche agli standard previsti dal 2020 soprattutto in tema di risparmio energetico.

 

Le caratteristiche principali:

 

Solidità - struttura in acciaio antisismica

 

Dispersioni bassissime - involucro esterno non disperdente

 

Finiture eccellenti - finiture esterne ed interne realizzate con prodotti di pregio

 

Gli impianti devono assicurare il miglior benessere con costi contenuti di realizzazione e soprattutto di gestione - illuminazione a led e climatizzazione KRV ossia automatica radiante con il rinnovo dell'aria tramite motorizzazioni a potenza variabile

 

L'edificio deve avere costi di manutenzione bassissimi - i materiali e gli impianti sono stati scelti con caratteristiche che assicurano costi di manutenzione ridotti

La struttura in acciaio

La struttura portante dei nostri edifici è in acciaio zincato, perchè consideriamo l'acciaio, per le sue caratteristiche tecniche, il miglior materiale strutturale per costruire gli edifici.

 

Inoltre beneficiando della produzione industrializzata, questo sistema costruttivo risulta piú preciso, ecologico ed economico con tutti i pezzi che compongono la struttura che sono progettati nei minimi particolari e realizzati in fabbrica con macchine automatiche. In cantiere ci si limita a montare i vari componenti serrandoli con bulloni secondo lo schema di montaggio.

 

La maggior parte degli edifici tecnologicamente avanzati sono costruiti in acciaio; le nuove normative strutturali impongono di costruire edifici tecnologicamente avanzati anche nelle piccole costruzioni, conseguentemente consideriamo l'acciaio il prodotto del futuro per le costruzioni.

 

L'acciaio non marcisce, non si screpola né si deforma, non é infiammabile ed é riciclabile al 100%, é leggero, maneggevole, economico nel costo e rappresenta un'alternativa di alta qualità ad altri materiali tradizionalmente usati per le strutture delle case.

Energia

Una delle caratteristiche principali degli edifici IKHOUSE è di consumare pochissima energia grazie alle caratteristiche dell'involucro e degli impianti.

 

L'energia solare è utilizzata nei nostri edifici per integrare l'energia consumata e generare il calore necessario per l'acqua calda sanitaria.

 

I sistemi utilizzati per la produzione dell'energia solare sono stati scelti valutando, oltre il costo iniziale e la resa, anche gli oneri del futuro smaltimento, risultando i più convenienti.

Impiantistica

Climatizzazione con rinnovo d’aria

  

L’impianto di climatizzazione con rinnovo d’aria denominato “KRV”,  sviluppato da IKHouse Building e utilizzato nelle nostre costruzioni,  è quanto di più tecnologicamente evoluto sia presente sul mercato negli impianti di climatizzazione.

 

Il KRV è un sistema di climatizzazione che utilizza come produzione di energia una pompa di calore ad espansione diretta o idronica, alimentata elettricamente, con un COP da 4 a 6 in base alle temperature esterne. (rendimento: ad 1kWh di consumo elettrico corrisponde una produzione di energia termica di 4/6 kWh)

 

Il terminale di scambio termico con l’ambiente del KRV è il soffitto prevalentemente per irraggiamento. Il soffitto, avendo una superficie molto grande, consente di utilizzare una temperatura del fluido termovettore (aria) con un differenziale molto basso rispetto all’ambiente (es. in riscaldamento se la temperatura richiesta in un edificio è di 20° il fluido di mandata avrà una temperatura di 23/25°)

 

In sintesi, il concetto primario del KRV è che con un’ampia superficie di scambio diminuisce il differenziale di temperatura e con un basso differenziale di temperatura è richiesta meno energia.

 

Il secondo concetto del KRV è l’utilizzo dell’aria come fluido termovettore la quale, oltre mantenere la temperatura desiderata, viene filtrata, deumidificata e rinnovata per mantenere un ambiente salubre, privo di impurità e di muffe.

 

All’aria di rinnovo espulsa viene recuperata l’energia per un 80% tramite un recuperatore di calore.

 

Il KRV e un unico impianto che ne racchiude tre: riscaldamento, condizionamento e ventilazione meccanica con recupero del calore.

 

Impianto idrico

L’impianto idrico è realizzato con materiali che garantiscono l’assoluta potabilità dell’acqua, isolato acusticamente e termicamente con appositi materiali isolanti.

  

Tubazioni di scarico

Le tubazioni di scarico sono realizzate in polipropilene ad innesto isolate acusticamente secondo le più restrittive normative vigenti.

 

Impianto elettrico

L'impianto elettrico sarà realizzato per alimentazione monofase 230V ed idoneo per una potenza contrattuale di 6 KW.

 

 

Impianto energia rinnovabile

L’energia rinnovabile per sopperire al fabbisogno energetico è prodotta da un impianto fotovoltaico e da un impianto solare termico.

 

 

Tutti gli impianti saranno forniti alla proprietà con i disegni esecutivi e i relativi piani di manutenzioni

Qualità

Il concetto di qualità cambia da persona a persona e, nella media, è fortemente influenzato da fattori culturali. Fino ad oggi la qualità è stata commisurata con l’estetica dei materiali o con prestazioni di interesse effimero. Il nostro concetto di qualità invece è più concreto e si riassume nei due seguenti:

 

  • Il benessere delle persone: funzionalità architettonica, design, aria salubre, comfort termico, comfort acustico, sicurezza.

 

  • Il tornaconto economico: costi equi di costruzione, eliminazione delle bollette energetiche, bassissimi costi di manutenzione, alto valore dell’immobile nel tempo.